Utenti online

Consegnare pizza e cibo a norma di legge


Leggi e normative sul Food Delivery


Non esiste ancora una normativa ad hoc per il fenomeno in espansione del food delivery: di fatto si applicano le normative vigenti per l’igiene e sicurezza in essere per qualsiasi attività di ristorazione.

Quindi, che la pizza venga servita ai tavoli, che venga consegnata in una scatola per pizza o che venga consegnata a casa del cliente, le cose importanti da sapere e rispettare sono due:

La temperatura degli alimenti cotti (come la pizza) nel momento in cui viene “consegnato” al cliente deve avere una temperatura tra i 60° e i 65° (Art.31 DPR/80)

La principale responsabilità per la sicurezza alimentare ricade sull’operatore. La sicurezza va garantita in tutta la filiera alimentare (produzione, lavorazione, trasporto e distribuzione del prodotto – Reg CE 852/04 di igiene alimentare)

Il limite di 60°/65° è stato inserito per tutelare il consumatore perché al di sotto di tale temperature inizia la proliferazione di microbi e batteri.

Grazie a Delivery Oven, non solo è garantita l’eliminazione della condensa della pizza, che crea il fastidioso “effetto Chewing-gum”, ma ti assicuri anche che la pizza arriva a casa del tuo cliente ad una temperatura di 90°-100°. La temperatura di Delivery Oven è regolabile tra i 65° e i 105° e nel momento in cui verrà consumata sarà sicuramente calda, croccante e… a norma di legge!


Scopri quanto ti costa migliorare il tuo sistema di consegne a domicilio e diventare il numero uno della tua zona con Delivery Oven – il forno per consegna a domicilio di pizza e cibo. Oppure compila il form qui sotto per essere ricontattato da un nostro tecnico.